Trova nel sito
Contattaci
Newsletter
dati statistici dell’attività notarile 2016 - BUSINESS NOTARILE
16473
post-template-default,single,single-post,postid-16473,single-format-standard,bridge-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

dati statistici dell’attività notarile 2016

STATISTICHE

dati statistici dell’attività notarile 2016

L’attività notarile, svelata con i dati raccolti dal DSN 2016.
Il giorno 6 Luglio 2017 è stato presentato a Roma dal Consiglio Nazionale del Notariato il primo rapporto dei dati statistici dell’attività notarile nel 2016.

Personalmente credo, dopo averlo letto ed analizzato, che il lavoro abbia “statisticamente” una rilevanza straordinaria.

Esso rappresenta un database di informazioni estremamente utili e importanti, azzarderei nel definirlo “1° censimento delle attività notarili”.
Le 61 tabelle che compongono il documento, se lette con attenzione, consentono di capire l’importanza di tale attività e soprattutto la valida organizzazione di base che sottende al “modus operandi” quotidiano della categoria.

Tutti questi dati, persino quelli che non sembrano dipendere l’uno dagli altri presentano delle relazioni statistiche, vanno solo analizzate.

Il documento è ben fatto e ci da una visione disaggregata e aggregata del dato in tabelle suddiviso per tipologie, aree geografiche, ecc..ma

la domanda che mi pongo, ora é:

con tutti questi dati quali strategie si possono applicare? Come possono gli studi notarili trarne vantaggio?

Con un analisi attenta delle informazioni è possibile attivare un cambiamento? Da questo enorme lavoro quale strategia riesco ad estrarre?

Credo che questa analisi non possa accontentarsi della semplice conoscenza dei dati ma necessiti di una creazione di indici statistici utili al territorio che, se incrociati anche con i dati provenienti dal repertorio e dalla cassa, porterebbe a dei risultati sorprendenti.

http://www.notariato.it/sites/default/files/Rapporto_DSN_2016.pdf

No Comments

Post A Comment