Trova nel sito
Contattaci
Newsletter
Le convinzioni, una mappa utile (a volte) - BUSINESS NOTARILE
16207
post-template-default,single,single-post,postid-16207,single-format-standard,bridge-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Le convinzioni, una mappa utile (a volte)

Notai

Le convinzioni, una mappa utile (a volte)

“Immagina di trovarti per strada, una persona ti sta guardando insistentemente, cosa pensi?”
1 – Ho qualcosa fuori posto, sarò ridicolo/a.
2 – Cosa vuole! Quasi quasi vado a dirgliene quattro!
3 – Vedi, lo sapevo di essere irresistibile, gli/le piaccio!
Perché ho iniziato con questa domanda ed una serie di risposte? Perché in un modo o nell’altro ciascuno di noi può riconoscersi in almeno una di queste risposte. Cosa c’entra con il lavoro? Apparentemente nulla. L’esempio è proprio estraneo al mondo lavorativo perché là é tutto più facile da individuare …
Già con queste tre risposte puoi individuare tre atteggiamenti o reazioni diverse a fronte di un unico evento.
Chi ha risposto 1) potrebbe essere ad esempio un persona molto attenta al giudizio degli altri; chi 2) probabilmente è una persona che tendenzialmente si pone sulla difensiva; chi 3) probabilmente è molto sicura di sé.
Perché allora viviamo lo stesso evento in modo così diverso? Perché ognuna di queste interpretazioni è il frutto delle convinzioni che hai di te stesso.
Vuoi chiamarle carattere? No, sono solo convinzioni o se preferisci credenze.
Le credenze sono il filtro attraverso il quale interpreti il mondo che ti circonda e anche te stesso. Sono come delle mappe che guidano le tue azioni, il tuo modo di essere e di agire e sono il risultato delle esperienze che hai accumulato dall’ambiente in cui sei vissuto.
Ora, puoi domandarti se le tue “mappe” siano “ben scritte” o, se scritte in modo sommario, possano condurti addirittura a limitare certe tue azioni, a limitare le tue esperienze presenti e future. Queste convinzioni, dette “convinzioni limitanti” possono impedirti di essere diverso da quello che, in parte ad esempio, ti hanno insegnato a dover essere.
Nel mondo del lavoro, un atteggiamento sbagliato di un collaboratore, ad esempio, può trovare una spiegazione nelle sue mappe e, prima di reagire rafforzando le sue convinzioni, diamoci la possibilità di reagire in modo diverso, inaspettato, creando lo sgretolamento della sua convinzione.
La buona notizia? Esattamente come le mappe possono essere ridisegnate e lo sono state più volte, così é possibile ridisegnare le proprie e magari, scoprire mondi nuovi.

No Comments

Post A Comment