Trova nel sito
Contattaci
Newsletter
Responsabilità e leadership - BUSINESS NOTARILE
16816
post-template-default,single,single-post,postid-16816,single-format-standard,bridge-core-1.0.5,ajax_fade,page_not_loaded,, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive

Responsabilità e leadership

leaderhip

Responsabilità e leadership

La responsabilità assume almeno due direzioni, una verso sé stessi e le proprie azioni, l’altra verso i propri collaboratori; nella seconda, la responsabilità si manifesta anche nella cosiddetta leadership.

Quando qualcuno punta il dito verso chi ha di fronte, deve sempre ricordare che le altre tre dita della stessa mano puntano verso se stessi e che la prima leadership deve essere la responsabilità di se stessi, delle proprie azioni, del proprio atteggiamento e che da questi deriva l’insegnamento che il leader deve dare al proprio team.

Quando parliamo infatti delle qualità che un leader deve possedere per essere in grado di guidare coloro che lo seguono, non possiamo tralasciare una delle caratteristiche fondamentali per la leadership, ovvero la responsabilità.

Con questo termine si intende, di solito, la capacità di una persona di farsi carico della propria vita, del proprio lavoro, delle proprie azioni e delle proprie scelte.

A volte, di solito, è un concetto che si accompagna al concetto di maturità, nel senso che si aspetta di poter attribuire ad una persona matura un comportamento responsabile.

Letteralmente essere responsabili significa essere abili a rispondere, il che si traduce, in pratica, nella capacità di rispondere delle nostre azioni, delle nostre scelte, e soprattutto di far fronte alle conseguenze che da esse derivano.

Una persona responsabile è chi risponde in prima persona e non si nasconde dietro un dito, chi non scarica le responsabilità, appunto, su altri o sulle circostanze, ma se ne fa carico.

Questo atteggiamento per un leader è fondamentale.

Nessuno ha piacere ad aver a che fare con persone che si nascondono sempre di fronte alle conseguenze delle loro azioni o che non si assumono mai la responsabilità di agire.

Essere leader comporta la capacità e la consapevolezza di assumersi la responsabilità delle proprie scelte e azioni, ma anche delle proprie reazioni con gli altri, del proprio stato d’animo, delle conseguenze, a volte negative, di scelte apparentemente giuste, del proprio tempo e dei propri errori, delle proprie emozioni, della propria libertà.

Un leader ha ben chiaro che la vita è una responsabilità individuale e se non siamo capaci di assumerci quelle che derivano dalla nostra vita, come possiamo farlo per tutte quelle derivanti dell’essere leader per molti altri?

Siamo infatti liberi di agire ma non di decidere le conseguenze delle nostre azioni. Essere leader necessita la nostra capacità di essere responsabili, innanzitutto, del proprio ruolo di leader, comprendere che questo comporta conseguenze a cui non ci si deve mai sottrarre.

No Comments

Post A Comment