Trova nel sito
Contattaci
Newsletter
Studio Notarile: controllare, misurare per valorizzare - BUSINESS NOTARILE
gestire l’evoluzione organizzativa dello Studio Notarile richiede lo stesso impegno e sforzo che vede il passaggio di un’azienda dalla dimensione artigianale a quella di piccola industria
organizzazione, studio notarile, professionisti
15868
post-template-default,single,single-post,postid-15868,single-format-standard,bridge-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Studio Notarile: controllare, misurare per valorizzare

organizzare

Studio Notarile: controllare, misurare per valorizzare

Oggi, gestire l’evoluzione organizzativa dello Studio Notarile richiede lo stesso impegno e sforzo che vede il passaggio di un’azienda dalla dimensione artigianale a quella di piccola industria.
Lo studio notarile, come ogni altra organizzazione, per non avere una gestione approssimativa, necessita di strumenti semplici e specifici e per raggiungere obiettivi di efficienza ed efficacia deve conoscere “quantitativamente” e “qualitativamente” il proprio studio.
Cosa intendo:
Quantitativamente“, significa sapere da un punto di vista numerico, i dati tempo/economici/statistici del proprio studio.
Qualitativamente“, significa conoscere come valorizzare al meglio le proprie risorse interne.
Tutto questo assodate le competenze, la capacità e le qualità professionali del Notaio.
Ad esempio:

  • E’ utile ripartire le attività del proprio studio in obiettivi (conosciuti e condivisi da tutti).
  • Conoscere al mese o alla settimana:
    • N° pratiche evase
    • N° di telefonate ricevute
    • N°clienti serviti
    • Tempo di realizzazione di una pratica
    • Tempo di evasione di una pratica dalla richiesta fino alla consegna al cliente
    • N° di clienti nuovi e clienti persi
    • N° di non conformità
    • % di pratiche riprocessate
    • % di pratiche consegnate entro i termini
    • Tasso di soddisfazione del cliente
    • Costi evitati al cliente
    • N° Colloqui con clienti di impiegate e Notaio
  • Identificare le variabili chiave per definire parametri essenziali alle decisioni
  • Minuti medi per atto e per caratteristica dell’atto (Complesso / Non complesso)
  • Minuti veri di stipula al giorno — Minuti usati per creare l’atto fino alla stipula
  • Tempo per preventivi
  • N° atti in relazione al numero di Preventivi
    Tempo adempimenti (Unico/Fedra/Repertorio/Copie)

Qualitativamente“, la valutazione, la motivazione e lo sviluppo dei collaboratori sono essenziali allo studio per valorizzare la propria unicità e focus.

No Comments

Post A Comment